Come fare la birra, istruzioni

 

 

 

Video istruzioni

 

 

 

1. PREPARAZIONE

E’ importante pulire bene e sanificare tutte le superfici e gli strumenti che vengono a contatto con il mosto o con la birra. Sciogliere 2 cucchiaini da te di metabisolfito (contenuto nella busta rossa), in ogni litro d’acqua sanificante utilizzata, si consiglia di iniziare con 3 litri d’acqua. Chiudere per bene la busta del metabisolfito una volta aperta, in quanto perde le sue proprieta’ se esposta a lungo all’aria aperta. La logica della sanificazione e’ tutte le superfici o gli strumenti che possono entrare in contatto con il liquido devono essere preventivamente sanitizzate, anche i guanti la paletta, il fermentatore, il gorgogliatore… si consiglia di conservare l’acqua con il metabisolfito disciolto per una sanitizzazione preventiva. Incollare il termometro adesivo sul bordo del fermentatore vicino alla scala graduata. Il fondo del termometro deve essere alla stessa altezza del punto piu’ alto del rubinetto. Inserire nel foro del coperchio la guarnizione. Far bollire 3 litri d’acqua in una pentola, spegnere il fuoco, e posizionare sotto al livello d’acqua, la busta o la tanica di estratto di malto, possibilmente girandola per farlo ammorbidire. In altro recipiente o in un bollitore, far bollire altri 3 litri d’acqua, spegnere il fuoco e attendere 5 minuti.

2. 3 litri di acqua calda e 1 kg di zucchero

Aggiungere al fermentatore 1 litro di acqua fredda (direttamente dal rubinetto o dalla bottiglia se acquistata, oppure dalla tanica utilizzata per raccogliere l’acqua di sorgente non utilizzare contenitori non sanitizzati per trasportarla), e successivamente 2.5 litri di acqua calda fatti bollire precedentemente. A quel punto aggiungere l’estratto di malto avendo cura di risciaquare la busta o la lattina dell’estratto con il mezzo litro di acqua calda rimasta, E un kg di zucchero (di canna, bianco, miele, o zucchero birrario a seconda del tipo di birra che si vuole ottenere). Mescolare con cura, aggiungendo qualche litro di acqua fredda, e mescolando per far sciogliere bene lo zucchero (controllate schiacciando la paletta sul fondo, la presenza di zucchero non disciolto).

3. Aggiungere acqua fredda fino a 23 litri, per raggiungere la temperatura di 18- 25°, mescolate bene e poi aggiungete il lievito

Aggiungere 19 litri di acqua fredda, regolando la temperatura dell’acqua in modo da raggiungere 23 litri con una temperatura compresa tra i 18 e i 25 gradi. Non superare mai i 25 gradi, nel caso succedesse lasciar raffreddare il fermentatore prima di aggiungere il lievito contenuto nella confezione dell’estratto. Chiudere bene il fermentatore, avendo cura di sanitizzare dall’interno ancora una volta il coperchio con la guarnizione inserita. Chiudere bene il fermentatore (schiacciandone il bordo cm per centimetro) inserire il gorgogliatore sanitizzato nel foro superiore, e riempirlo fino a meta’ delle 2 camere di metabisolfito. Chiuderlo con l’apposito tappino giallo (ci sono due righette sulle camere del gorgogliatore a indicare il livello ideale).

Tenere il fermentatore in una stanza con temperatura costante tra i 18 e i 24 gradi per le birre ad alta fermentazione e tra i 11 e 24 gradi per berre a bassa fermentazione (da verificare con il tipo di lievito utilizzato).

4. MISURARE LA DENSITA’ DEL MOSTO

Riempire la Provetta di mosto, e misurare la densita del liquido. Istruzioni su come usare il densimetro: inserire il densimetro nella provetta con una lieve rotazione (tipo trottola), leggere la rilevazione sull’astina del densimetro stesso. Tenere nota della Gravita’ Iniziale, in gergo birrario OG (Original Gravity), servira’ in fase di imbottigliamento. Dopo circa 48 ore inizia la fermentazione, che puo’ essere avvertita dal borbottio derivante dal gorgogliatore e dalla variazione dei livelli del gorgogliatore. Attendere dai 4 gg alle 2 settimane, puo’ essere piu’ lungo in presenza di stanza con notevoli sbalzi termici

5. FINE DELLA FERMENTAZIONE, VERIFICA DELLA DENSITA’ FINALE

Quando la fermentazione sara’ finita, controllare la densita’ della birra con il fermentatore. Se il valore e’ quello indicato sulla confezione dell’estratto, si puo’ procedere all’imbottigliamento. Se e’ diversa attendete 48 ore e riprovate. Imbottigliate in ogni caso solamente se la fermentazione e’ finita.

6. SANIFICAZIONE E SGOCCIOLAMENTO DELLE BOTTIGLIE

Accertata la fine della fermentazione e’ il momento di imbottigliare. Lavare e sanificare le bottiglie e i tappi a corona, usando la soluzione con il metabisolfito. Meglio utilizzare una nuova soluzione, non quella vecchia. Posizionatele a testa in giu’ per lo sgocciolamento su sgocciolatoio e’ preferibile.

7. TRAVASO IN SECCHIO TRAVASATORE

Se avete acquistato un KIT IMPERATORE, travasate la birra all’interno Secchio Travasatore in dotazione, precedentemente sanificato, e aggiungete 4 grammi di zucchero per ogni bottiglia da mezzo litro (esempio: 23 litri di birra, in 46 bottiglie da mezzo litro = 4 x 46 = 184 grammi in tutto. Se avete acquistato un KIT del PRINCIPE, DELLA REGINA,  DEL MUGNAIO, o DEL BIRRAIO dovete aggiungere lo zucchero in ogni bottiglia utilizzando il dosimetro in dotazione. Sanificate il rubinetto del fermentatore riempiendone il beccuccio di acqua con metabisolfito, inserite il tubo rigido per travaso senza schiuma, aprite il rubinetto. Spingendo il fondo della bottiglia contro la base del tubo, si aprira’ la valvola e la bottiglia si riempira’ dal fondo evitando la fastidiosa formazione di schiuma che rallenterebbe il processo di imbottigliamento. Lasciare circa 5-6 cm di spazio tra la birra e il tappo. NON IMBOTTIGLIATE CON LA LUNA NUOVA (NERA), ATTENDETE IN TAL CASO IL GIORNO SUCCESSIVO. Sanificare i tappi corona, appoggiarli sulla bottiglia aperta, e utilizzando la tappatrice chiudere i tappi sulle bottiglie premendo con forza sulle leve dell’imbottigliatrice (non ruotate i polsi). Posizionare le bottiglie in luogo buio da 18 a 24 gradi per 5 giorni, e poi spostarle in un luogo piu’ fresco per 3, 4, 5, 6 o piu’ settimane. Piu’ la birra matura, piu’ sara’ buona. Si consiglia di assaggiarla dopo 4 settimane per valutare in base al proprio gusto.

 

CONTATTATECI VIA MAIL 24 ore su 24, oppure via la chat di supporto, vi risponderemo al piu presto.